Peronospora belbahrii, nuovo patogeno del basilico

A partire dal 2003 in Liguria e Piemonte ha fatto la sua comparsa la peronospora del basilico, che in un decennio è esplosa ed ha raggiunto le altre regioni italiane e la Francia, causando perdite di raccolto prossime al 100%.
I sintomi sono a carico dell'intero apparato fogliare, con la clorosi della pagina superiore della foglia e la presenza, sulla pagina inferiore, di abbondante sporulazione di colore grigio.
L'agente patogeno di tale malattia è il fungo oomicete Peronospora belbahrii, che può essere trasmesso attraverso il seme infetto.

Verdelab effettua analisi per verificare la sanità delle sementi, certificando la loro esenzione da Peronospora belbahrii. Il protocollo in uso utilizza le più moderne tecniche di laboratorio per fornire una risposta sicura e veloce.